General d’Armee

Io non gioco a General de Brigade.

Il regolamento mi piace, ma non gradisco la scala di gioco (1/20). Non permette di giocare battaglie intere, a meno che si abbiano a disposizione enormi eserciti ed ampi spazi. Comunque General de brigade non è stato pensato per questo livello di gioco.

Tutto ciò per dire che non sono un fan di Dave Brown, ma non essendo neanche un talebano, all’uscita di un nuovo regolamento napoleonico sono sempre interessato all’avvenimento.

Recentemente ho avuto la possibilità di giocare una partita completa a General d’Armee ed  approfittando del fatto che Mike, aveva già pubblicato sul profilo Facebook dell’ Ares una chiara presentazione del regolamento ne approfitto per pubblicarla.

— Recensione GENERAL D’ARMEE —-

A cura di Mike Amore – ARES-MILANO CLUB Settembre’ 17.

La ormai ben nota copertina del regolamento

N.B. i paragoni espressi si riferiscono ad opere precedenti dello stesso Autore e sono considerazioni del tutto personali.

General d’Armee è la nuova opera del prolifico DCR Brown e rappresenta l’evoluzione del suo pensiero nel corso degli ultimi decenni.Mantiene alcune peculiarità dei precedenti regolamenti innestandoli in un motore piu’ agevole e moderno, al passo coi tempi.

Il titolo può creare qualche incomprensione sulla scala del gioco aspettandosi un grande tattico ma invece si rimane nella sua area di conforto contemplando il classico trittico : battaglione di fanteria, reggimento di cavalleria e batteria di artiglieria.

Questa scala tattica enfatizza sia la giusta formazione da adottare sia la coordinazione con altre unità della brigata.

Strizzando l’occhio ai più recenti regolamenti anche questo presenta la massima flessibilità prevedendo la suddivisione delle unità in Small, Standard e Large consentendo di fatto la giocabilità a qualunque imbasettamento e scalabilità per adattare scenari di diversa grandezza sul medesimo tavolo di gioco.

Il gioco base prevede un CinC che comanda diverse brigate (anche una decina) mentre a livello di Corps Commander (multiplayers) ogni giocatore comanda una grossa divisione scalabile fino a un corpo.

Le peculiarità tipiche di un regolo napoleonico sono rispettate: abbiamo diversi gradi di morale delle truppe, differenze nazionali e le tipologie delle truppe sono tutte rappresentate.

Le unità degradano nel corso della battaglia come efficienza operativa e alla fine vengono disperse quando raggiungono un certo livello critico.

Le perdite vengono segnate sull’unità che quando “disperse” vengono tolte integralmente da tavolo.

Ci sono le regole per gestire le Riserve sul tavolo e fuori tavolo nonchè le brigate che entrano sul tavolo durante lo scenario, previste anche le basi di schieramento nascoste (Fog of War).

Il turno è semplificato rispetto ai precedenti regoli e prevede solo 5 fasi : Comando&Iniziativa, Cariche, Movimento, Fuoco e Mischia (quest’ultima avviene solo se risultante dall’esito della Carica).

1 Fase Comando e Controllo

Questo è il cuore del sistema : in breve al CinC vengono assegnati ad ogni turno un certo numero di ADC in base al numero di brigate e al valore del CinC stesso che rappresentano la capacità di assegnare specifici compiti alle brigate. Poichè il numero degli ADC effettivamente disponibile varia di turno in turno è importante avere un piano di battaglia onde “canalizzare” gli ADC per soddisfare le priorità che man mano si presentano nel corso della battaglia.

C’nC and Adc

I compiti (TASK) assegnabili sono i più vari e vanno dal bombardamento dell’artiglieria all’assalto della brigata, dal rilascio della Riserva alla marcia grande-tattica e cosi’ via….. Una volta assegnati i TASK alle brigate si passa a testare le singole brigate per vedere se esse rispondono agli ordini o sono ‘’Esitanti’’ per il turno corrente. Se le brigate ‘’obbediscono’’ allora possono agire e godere degli eventuali TASK assegnati, in caso contrario perdono i task (se ne avevano) e non possono avanzare verso il nemico.

Se una brigata ha avuto perdite significative come una unità in rotta o almeno due in Retreat allora la brigata va in FALTER e dovrà testare su una tabella a parte che sancirà se la suddetta brigata recupererà il morale o dovrà ritirarsi dalla linea di attaglia o peggio il ‘’Sauve qui Peut!’’. Una volta testate le Brigate si tira per l’iniziativa, chi la vince potrà dichiarare per primo le cariche, fare fuoco per primo etc.

2 Fase Cariche

Questa è la fase di gran lunga piu’ complessa e richiede una certa curva di apprendimento che non si esaurisce con la prima partita. La novità è rappresentata dalle cariche con supporto. Ogni unità (Cav/Fant) puo’ godere fino a due unità di supporto laterale ed una posteriore ma possono essere dichiarate anche cariche singole e la fanteria puo’ dichiarare anche cariche in ‘’Colonne Ammassate’’ che presentano alcuni svantaggi ma che, se condotte con successo, assicurano uno sfondamento quasi sicuro.

Il vantaggio di avere i supporti consiste nel fatto che ognuno di esso permette un ‘’reroll’’ad uno dei due dadi della carica. Qui le regole a corredo sono molte e declinano chi dichiara le cariche e quando, i supporti, le possibili reazioni del caricato (che beneficia anch’esso dei vari supporti), il fuoco difensivo e i conseguenti testi di disciplina….e tutto questo trova compimento sulla CHARGE RESULTS TABLE ove con l’aiuto degli immancabili Modificatori si giunge al fatidico risultano se lacarica ha avuto successo o meno.

Questa tabella è, a mio avviso, ben fatta perchè incrociando il risultato dei dadi con le tipologie di carica (cavalleria verso fanteria, cavalleria verso cavalleria etc.) si determina una varieta’ di risultati, alcuni dei quali portano alla mischia vera e propria. E’ questa tabella, per esempio, che determina se la cavalleria controcarica oppure se la fanteria si ferma e spara invece di chiudere a contatto.

E’ prevista anche la carica di opportunità (anche se limitata alla cavalleria a protezione di unità amiche) e la procedura di evasione per particolari truppe.

3 Movimento

La tabella dei movimenti è semplificata e facile da ricordare e presenta dei bonus in carica e quando si utilizza il task forward (per marce tattiche o per ulteriore bonus in carica). Qui il sistema presenta novità nel senso che adesso si muove per intero e si spara (male), truppe veterane ed elite possono cambiare formazione, muovere e sparare (male)….ci sta considerando il turno di 10/20 minuti. Il tutto rende il turno piu’ movimentato e dinamico.

Le differenze dei terreni sono ridotte al minimo e regole a parte riguardano BUA e postazioni fortificate (anche queste semplificate).

Un intero capitolo è dedicato agli skirmishers. Le regole spiegano come creare lo schermo di brigata (semplificando ogni battaglione genera una base sk) e come rinforzarlo durante la battaglia (c’è un TASKapposito). A parte viene spiegato come gestire i battaglioni ‘’leggeri’’ che generano il loro schermo di sk e che possono ritirarlo in seguito tornando ad essere una Closed Order Unit.

In generale gli skirmishers sembrano più mortali rispetto ad altri regolamenti, andando a segno con 5 e 6 ai Casualty Dice, causando il test di disciplina col doppio 6 e beneficiando di una gittata maggiore rispetto alle fanterie in ordine chiuso.

4 Fuoco

Fire!

Le novità sono tante: l’arco di tiro cambia a seconda che la brigata sia ‘’obbediente’’ o ‘’esitante’’, la gittata di tiro è adesso unica a 15cm e al solito tiro di due dadi associato alla tabella di tiro ora sono affiancati dei Casualty Dice che coprono alcune situazioni di tiro e rappresentano la possibilità di infliggere ulteriori perdite.

Ma attenzione a sparare a casaccio verso ‘’silly targets’’…., un risultato basso sulla tabella di tiro determina la perdita della Fire Discipline per l’unità di fanteria e il Low Ammunition + perdita (fatica) per le artiglierie!!

Viceversa un risultato alto sulla tabella di tiro infligge maggiori perdite e il test di disciplina per la target unit. I British godono della Superior Volley ma solo a certe condizioni. Per l’artiglieria, ora, la regola del rimbalzo è obbligatoria. Il fuoco dalle BUA è ora assimilato a quello shirmishers.

5 Mischie

Melee

Qui l’approccio è completamente diverso : le unità giunte al Melee come risultato della Carica avranno a disposizione un numero base (modificabile) di 5 dadi (Casualty Dice) che infliggeranno perdite col classico risultato di 4,5,6. La differenza tra le perdite determina il risultato dato dalla tabella Melee che prevede le varie tipologie di melee (Cav vs Inf, Cav vsCav etc.).

Se il risultato è un pareggio è possibile rinforzare la mischia con unita’ amiche vicine e subito viene effettuato il secondo turno dimischia.

Il morale che qui viene definito test di disciplina non è relegato in una fase dedicata bensi’ testato immediatamente quando ricorrono le condizioni Questo capitolo illustra il test di disciplina (tabella con modificatori) e come gestire i movimenti di Retire, Retreat e Rotta. Come già anticipato nel paragrafo del Fuoco, la novità è rappresentata dal fatto che le unità sconfitte arretrano dietro unità amiche o, in loro mancanza, si ritirano di tutto il movimento (risulteranno disperse in caso di unità in Rotta).

Viene mantenuto il ‘’colpo di scena’’, definito Destiny, quando si ottiene un naturale doppio sei ai dadi nelle varie situazioni di gioco (tabella apposita).

Per finire ci sono le Regole Opzionali suddivise per Nazione ed uno scenario introduttivo (Bautzen 1813 con 7 brigate per parte).

In conclusione:  un bel regolamento che unisce elementi classici del wargame napoleonico ad un motore più adeguato ai tempi correnti e riconosciamo all’Autore il coraggio di avere sfatato alcuni miti di gioco perpetuati da decenni .

–End—Mike Amore—

Infine una mia considerazione su ciò che ho maggiormente apprezzato di questo regolamento.

Considerazione finale

Una costante delle battaglie napoleoniche è l’inerzia. Molte battaglie sono state caratterizzate dal mancato utilizzo di intere unità per l’intera durata della battaglia (e non mi riferisco solo alla Vecchia Guardia francese), ciò succedeva perchè la zona di schieramento era secondaria rispetto agli avvenimenti che accadevano in altri punti nevralgici, dove lo sforzo del Comandante in capo era quello di sfondare o viceversa rinforzare linee che vacillavano. Senza considerare che rischierare unità da una zona ad un altra del campo di battaglia era un processo molto lungo.

General d’Armee ti obbliga ad essere essenziale, la battaglia si vince o si perde in poche zone del fronte. La mancanza di un piano semplice ed efficace sarà l’anticamera del disastro. Bisogna considerare che probabilmente in alcune zone dello schieramento si dovrà soffrire per  assicurarsi la vittoria finale.

Per terminare una nota sulle tabelle, sono semplici e di immediata lettura. I modificatori sono generalmente pochi ed in breve tempo si è in grado di capire immediatamente il risultato dei dadi che implicazioni comporta nel gioco anche senza consultare necessariamente le tabelle.

Esempio di una tabella

Paolo

 

La garde au feu

Wow, after a year a new article about a scenario, played with the new  ruleset General d’Armèè. La garde au feau from Dave Brown scenarios book for General de brigade, 1813 battles.

In 8 turns French attack and conquest a major victory because they hold 3 villages.

The report is in Italian, but photos have an English comment.

Hope you enjoy, comments and critics are always welcome.

 

Dopo un anno forzatamente sabbatico,finalmente pubblico un nuovo post.

Al club Ares abbiamo organizzato uno scenario della battaglia di Lutzen, tratto dal libro degli scenari del 1813 scritto da D.Brown per General de brigade. Nello specifico l’abbiamo adattato per giocarlo con General d’Armeè.

E’ la prima partita completa che gioco con questo regolamento, sono molto curioso di vedere gli sviluppi. Lo scenario prevede 4 giocatori, Mike e Marco saranno Alleati ed io e Giovanni Francesi.

Torniamo alla scenario:

The initial deployment. The French point of wiew.

 L’obiettivo Francese è quello di conquistare 3 dei 4 villaggi presenti sul campo, gli Alleati (Russo/Prussiani) vinceranno se manterranno il possesso degli stessi, in quanto già attestati su 3 ( Rahna, Gross Gorschen e Klein Gorschen), l’ultimo è in mano Francese (Kaja). I Francesi sono disposti, da sinistra a destra, con 2 brigate della giovane guardia in prima linea, 8 battaglioni in totale. Alla loro destra ci sono 2 batterie di artiglieria aggangiate, davanti a Rahna c’è una brigata composta dall’artiglieria di marina utilizzata quale fanteria pronta ad attaccare Klein Gorschen. Infine la cavalleria della guardia sopra la collina  protegge il fianco ds. In seconda linea è presente altra fanteria di linea (lprovisional)  un’altra brigada della Giovane guardia. Infine come ultima riserva 2 battaglioni della Media guardia.

Gli alleati sono schierati su 3 linee di profondità ( un classico … ). La prima difende il centro dello schieramento tra Rahna e Klein Gorschen, supportati da 2 batterie di artiglieria sganciate di fronte alla Giovane guardia. In seconda linea sono presenti i Leib Hussar ed altri battaglioni di fanteria ed  infine una terza linea è costituita da dragoni e linea prussiana. La cavalleria della guardia è fronteggiata da 1 reggimento di dragoni prussiani.

The allied deployment

 I Francesi vincono l’iniziativa ed avanzano minacciosi verso il nemico. Una brigata della Giovane Guardia si dirige verso Rahna mentre la seconda attacca decisa la batteria Russa immediatamente di fronte, il cui fuoco impreciso, fortunatamente per i “mangia rane”, produce pochi danni. Contemporaneamente l’attacco con 2 battaglioni di marinai sul villaggio di Klein Gorschen ha subito successo ed il paese cade in mano Francese. Gli alleati subiscono l’iniziativa e sono obbligati a schierare in quadrato 2 battaglioni a causa della vicinanza della cavalleria Francese, diventando un gustoso bocconcino per l’artiglieria pesante posta sull’unica collina dello scenario.

Prussian Hussars ready to support in second line.

Prosegue la pressione Francese, la Giovane guardia carica la batteria Russa obbligandola ad arretrare,  facendo contestualmente ritirare d’ iniziativa anche la batteria Prussiana, seriamente minacciata. Contestualmente anche il villaggio di Rahna cade facilmente in mano Francese. A questo punto i Prussiani sono obbligati a controcaricare su gran parte del fronte. I Leib Hussar si coprono di gloria mandando in ritirata un battaglione della Giovane Guardia caricato d’opportunità. Nel frattempo due battaglioni Prussiani tentano di riconquistare Klein Gorshen ma due turni di meleè non sono sufficienti a buttare fuori i Francesi, che a loro volta, supportati dal resto della brigata, mantengono la posizione.

The Young guard ready to advance againt Rahna and the Russian artillery.

Klein Gorschen and the Allied artillery

The marine artillery regiments in front of Klein Gorshen, the brigade objective.

The Allied brigade on defense near Klein Gorschen. They will lost the village during the first charge.

Sono trascorsi i primi 3 turni ed i Francesi hanno conquistato velocemente i loro obiettivi e probabilmente si sono spinti troppo avanti e rischiano di dover cedere terreno. Viceversa gli Alleati non immaginavano di perdere paesi e batteria di artiglieria così facilmente, ma la reazione non si è fatta attendere e la partita è assolutamente aperta a qualsiasi risultato.

Per i Francesi è necessario riformare una linea di battaglia più solida in attesa dell’inevitabile nuovo contrattacco Alleato. Pertanto gli ordini sono chiari, riassestarsi su una linea tra i villaggi di Rahna e Klein Gorschen e schierare a supporto la brigata di artiglieria.

The Young guard artillery. It had a poor performance during the game.

Nel frattempo gli Alleati cercano di sfruttare l’impeto dei Leib Hussar per sfondare su un altro battaglione della giovane guardia, che viceversa mantiene il sangue freddo e ferma al fuoco il tentativo di carica.

Un battaglione di linea prussiano attacca nuovamente Rahna, ma anche in questa occasione, nonostante l’impeto il paese rimane saldamente nelle mani dei francesi.

Prussian line trye to regain the villagge of Rahna … without fortune …

Anche la brigata di fanteria di fronte al paese di Klein Gorschen,già provata dai precedenti scontri, a causa del fuoco di fucileria è obbligata a testare il morale e fugge fuori dal tavolo.

Under fire an Allied brigade fails the morale

 

E’ il lato ds Francese che non riesce a consolidare i risultati poiché il tentativo di carica di due battaglioni di artiglieri di marina, sul lato ds di Klein Gorschen viene fermato dal preciso fuoco nemico, anche i Lancieri della guardia sono vittima del fuoco dell’artiglieria a cavallo Alleata, con il risultato che un timido tentativo di carica, mal gestito, finisce con una vergognosa ritirata sulle posizioni iniziali per uno dei due reggimenti.

The marine artillerist stopped by enemy fire.

 

 

The Guard lancers try to charge, but they don’t close and escape.

Giunti al 6° turno, i Francesi sembrano assopiti, diverse brigate sono “Hesitant”, gli Alleati vincono l’iniziativa in un momento importante dello scontro. A causa di ciò i Francesi non riescono a piazzare le due batterie della giovane guardia nel centro dello schieramento ed il nemico ne approfitta per lanciare un nuovo contrattacco generale con tre cariche importanti nei punti nevralgici dello schieramento Francese, nel puro stile Blucher. Due reggimenti, uno di ussari (ebbene si, i Leib ci riprovano ancora) ed uno di dragoni tentano di sfondare la Giovane guardia, un battaglione riuscirà a fare quadrato, il secondo no e sarà penalizzato perchè “unformed”. Infine due battaglioni Prussiani in colonna (uno è la Guardia …) piombano su un’unità che li attende in linea. Le premesse per assestare un duro colpo ai Francesi ci sono tutte. I Francesi caricano sulla ds. dello schieramento per alleggerire la pressione su Klein Gorschen, permettendo al battaglione che ha conquistato Klein Gorschen, di uscire dal villaggio ed essere sostituito da uno fresco.

Two Prussian battalion attack a Young guard unit. The fire will be terrific. Today there is not glory for Blucher.

Leib Hussars charges and Young guard make a square. Too hard for a light cavalry.

A dragon regiment charge an infantry battalion. If dragons wins the young guard artillery will be in troubles.

 

Anche i lancieri della guardia cercano di riscattare la pessima performance finora fatta dalla cavalleria caricando sul fianco la batteria di artiglieria a cavallo Prussiana che ha già creato diversi problemi. Nonostante il fuoco di opportunità ricevuto riescono a chiudere, la gloria è a portata di mano …

Guard lancers charge an horse artillery outflanked.

 

E’ il momento di massima pressione Prussiana, se le cariche di cavalleria sfonderanno, le batterie della Giovane Guardia saranno a loro volta in pericolo. Anche la carica delle colonne di fanteria fa paura poiché una vittoria permetterebbe di incunearsi dentro il fronte francese. La Giovane Guardia attende il baldanzoso nemico ed apre il fuoco falcidiando le colonne, 8 perdite al fuoco distribuite su due battaglioni!!!

The terrific fire: two6 and with3CD another double 6!!

 

The Prussian retreats

 

Purtroppo per gli Alleati anche le cariche di cavalleria finiscono male. I Francesi hanno tenuto il centro!

The French center fights and wins

Anche le cariche di disimpegno funzionano ed i Francesi chiudono al meleè e mandano in rotta un battaglione nemico. Come prevedibile i Lancieri travolgono la batteria caricata sul fianco, la cui perdita provocherà un test di morale alla brigata che verrà miseramente fallito. “Si salvi chi può” e la cavalleria evapora.

The artillery marine regiment charge and win.

Il morale degli Alleati vacilla, tenteranno ancora un’ultima carica disperata di fanteria, che sarà ugualmente fermata al fuoco facendo ritirare dietro una batteria appena schierata a protezione le unità coinvolte. Ormai gli Alleati hanno consumato le energie e sono stati respinti su tutto il fronte.

Prussian lost the battle. At the end of turn 8 they have not fresh units, French have 9 battalions that wait to be engaged.

Al termine dell’8° turno non ha più senso proseguire, i Francesi hanno ancora 9 battaglioni che non sono stati minimamente impegnati, viceversa gli Alleati hanno utilizzato praticamente tutte le unità e sono ormai esausti.
Utilizzando i termini di un vecchio regolamento a me caro è una “Smashing victory” Francese.

Per terminare una piccola curiosità, la disposizione geografica dei paesi (tutt’ora esistenti) non è quella dello scenario.

E che il dado voli in alto!

Austrian Landwehr, light troops and Grenadiers

At Wagram, theoritically, each corps of the Hauptarmee was composed of 28 infantry battalions. The battalions were from several categories, 7 or 8 from line and the others from light troops, Jager or Grenzer, from Freiwillinger units, and from Landwehr.
Landwehr battalions were from Styria, Carintia, Lower Austria, Bohemia, Saltzburg etc.
Maybe the best units were from Vienna, like Vienna woods from the Avantgarde division.

As usual miniatures are from Ab range, flags Gmb design or Adolfo Ramos flags.

From left Carinzia landwehr, a border battalion,and Vienna wood battalion

From left Carinzia landwehr, a border battalion,and Vienna wood battalion

From left: a landwehr battalion in campaign uniform, 2 Grenzer battalions.

From left: a landwehr battalion in campaign uniform, 2 Grenzer battalions.

From Carintia 2 battalions, 1 from Styria and a Jager battalion.

From Carintia 2 battalions, 1 from Styria and a Jager battalion.

Grenadiers were present in the Reserve Korps, under General der Cavallerie J. Furst Liechtenstein.
17 battalions divided in 2 divisions, one German with 8 battalions and one Hungarian with 9 battalions.
Here the pics of the Austrian elite troops.

3 German Battalions.

3 German Battalions.

5 German Battalions.

5 German Battalions.

Division FML Baron d'Aspre

Division FML Baron d’Aspre

4 Hungarian battalions.

4 Hungarian battalions.

4 Hungarian battalions ..again

4 Hungarian battalions ..again

Division FML Baron Prochaszka.

Division FML Baron Prochaszka.

The Reserve Korps.

The Reserve Korps.

A close up.

A close up.

Another close up.

Another close up.

Che il dado voli in alto!
Ciao

Austrian army 1809 Hungarian and German infantry

Hello friends,
my second post in mounth! wow.

After a set of German infantry pics, now some pictures about Hungarian infantry and some other German regiments.
At the moment I get only 2 Hungarian infantry regiments. My army is built on the Wagram oob, and there are not many Hungarian units in this battle, most of them are German.

As usual miniatures from AB range and flags from Gmb Design.
Sorry for the photos that in my opinion are not at my standard.

IR 2 Hiller

IR 2 Hiller

IR 33 Stzarri

IR 33 Stzarri

The Hungarian regiments ready to charge.

The Hungarian regiments ready to charge.

And now some pics about German units

IR 28 Frelich

IR 28 Frelich

One of my favourite regiment …

IR 50 Stain

IR 50 Stain

Present at Wagram with only 2 battalions

IR 7 Karl Schroder

IR 7 Karl Schroder

and finally a strong close up about Stain command base.

Close up

Close up

E che il dado voli in alto.

Austrian Army 1809 – Infantry

Hello friends,

let me introduce my Austrian army 1809, infantry.

Here some pics from 7 line regiments, all German units. In the next articles I’ll show some Hungarian units and all the Grenadier battalions present at Wagram.

All battalions are 12 miniatures from AB range. Flags from Gmb design.

IR 12 Manfredini

IR 12 Manfredini

IR 36 Kollowrat

IR 36 Kollowrat

IR 17 Reuss Plauen

IR 17 Reuss Plauen

IR 44 Bellegarde

IR 44 Bellegarde

IR 18 D'Aspre

IR 18 D’Aspre

 

IR 11 Erzherog Rainer

IR 11 Erzherog Rainer

6 regiments in attack column

6 regiments in attack column

Close up

Close up

Close up

Close up

Close up ... again

Close up … again

Thanks for your interest.

Prussian Cavalry II – Dragoons

Hello friends,
this article is about 4 Prussian dragoons regiments.
Until 1814 there were 6 regiments and the Normal-Dragoner-Eskadron on duty, then, for 1815 campaign,  two additional regiments were added (regiments nr.7 and nr.8).

As usual miniatures are from AB range (Eureka miniatures)

Here the pics of the following regiments:
– nr.1 Dragoner- regiment Koningin

Regiment nr.1 Dragoner Regiment Koningin

Regiment nr.1
Dragoner Regiment Koningin

– nr.2 Erstes Westpreussisches Dragoner regiment

Regiment nr.2 Erstes Westpreussisches

Regiment nr.2
Erstes Westpreussisches

– nr.5 Brandenburgisches Dragoner- regiment Prinz. Wilhelm

Regiment nr.3 Brandenburgisches Regiment Prinz Wilhelm

Regiment nr.3
Brandenburgisches Regiment Prinz Wilhelm

– nr.6 Neumarkisches Dragoner Regiment

Regiment nr.6 Neumarkisches Dragoner

Regiment nr.6
Neumarkisches Dragoner

And now some pics with all the regiments

All the regiments

All the regiments

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

All the regiments.

Close up

Close up

Comments and suggestions are always welcome… e che il dado voli in alto.

Have a nice summer.
Ciao
Paolo

Prussian Cavalry (and Reserve infantry)

Hello friends,
some pics about 6 regiments of Prussian cavalry:
2 Landwher, 2 Ulans and 2 Curassiers.
Then some pictures of a Reserve infantry regiment.
Hope you like and as usual comments are welcome.
Miniatures are from AB.

Kurmark landwehrKurmark-landwehr

Westphalian landwehrWestphalian-cavalry

2nd Ulan regiment2nd-Ulan-regiment

1st Ulan regiment
1st-Ulan-regiment

A landwher and an Ulan regiment ready to across a river

Kurmark Landwher and 1st Ulan regiment

Kurmark Landwher and 1st Ulan regiment

Westphalian landwehr and the Ulans are ready to charge

Westphalian landwehr and the Ulans are ready to charge

1st Kurassier regiment ….without flag for the moment …
1st-Kurassier-regiment

3rd Kurassier regiment ….without flag also
3rd-Kurassier-regiment

The Kurassiers brigade

The Kurassiers brigade

and now all the regiments togheter

All the cavalry

All the cavalry

Another pic about the six regiments.

Another pic about the six regiments.

Now 3 pics about a Reserve infantry regiment.

The fusiliers defend the river

The fusiliers defend the river

Two musketeers battalions.

Two musketeers battalions.

The Reserve regiment.

The Reserve regiment.

I bought the river used for the photos at Salute 2016 from Time Cast, it’s in latex and is easy to paint.

The several sections of the river, each straight section is 30cm. ca.

The several sections of the river, each straight section is 30cm. ca.

Now is Summer time and next week I’ll be in Holiday, all the best my friends and …
“che il dado voli in alto”

Ciao
Paolo

Allied Army 1st Corps

After several months of absence a new article about Allied 1st Corps at Waterloo.

The 1st Corp was formed with 3 Brigades.

In the 5th British brigade were presents 4 units:

30°,33°,69° and 73 ° (Highland) foot  regiments.

2/30° foot regiment

2/30° foot regiment

33° foot regiment

33° foot regiment

2/69° foot regiment. Nicknamed the Old Agamemnons.

2/69° foot regiment.
Nicknamed the Old Agamemnons.

At Quatre Bras the 8th Cuirassier Regiment overran the 69th foot, seizing the regiment’s King’s Color.

 

2/73° regiment foot

2/73° regiment foot

The 5th British Brigade

The 5th British Brigade

Four units were presents in the 2nd King German Legion Brigade :
1st and 2nd Light, 5th and 8th line battalions.

The 1st and 2nd light battalions from KGL

The 1st and 2nd light battalions from KGL

The 2nd light battalion constituted the entrire garrison of the farm of the La Haye-Sainte.
The regiment was overwhelmed by French only when it ran out of ammunition about 6 p.m.

 

The 5th and the 8th line battalion.

The 5th and the 8th line battalion.

The 5th regiment suffered heavy casualties during the battle of Waterloo, only 6 officers and 18 other ranks survived.

 

The 2nd K.G.L. brigade

The 2nd K.G.L. brigade

1st Hanoverian Brigade:

6 battalions formed the Brigade:
Grubenhangen, Lunenburg, Werden, Bremen, Osnabruck (some source says Duke of York 1st Battalion), and a jager battalion.

 

Jager and Osnabruck in first line, Luneburg and Bremen in second.

Jager and Osnabruck in first line, Luneburg and Bremen in second.

Verden and Grubenhagen

Verden and Grubenhagen

All the line units

All the line units

The 1st Corps completed. Guard units includeed.

The 1st Corps completed.
Guard units includeed.

See you soon … e che il dado voli alto!

Ligny epilogo

Sabato scorso abbiamo terminato la battaglia di Ligny.

Mancavano 2 turni, e come prevedibile i francesi hanno cercato di capitalizzare il vantaggio dei punti vittoria.

Il corpo di Vandamme ha effettuato delle ulteriori cariche di fanteria tra La Haye e Wagnelee, purtroppo la mancanza di coordinazione e di adeguati supporti non ha permesso di ottenere i risultati sperati. I prussiani si sono dimostrati molto coriacei e difficili da battere.

The last French attack between Wagnelee and La Haye

The last French attack between Wagnelee and La Haye

Al centro dello scontro la Giovane Guardia è finalmente pronta a sferrare l’attacco, 3 battaglioni in linea sono supportati sul fianco da un reggimento di corazzieri e sul retro da altri 3 battaglioni. Di fronte, in difesa del ruscello, vi sono due battaglioni prussiani di Linea ancorati tra due batterie di artiglieria, sul retro in supporto vi sono alcuni battaglioni di seconda linea.

The Young Guard charge.

The Young Guard charge.

Il fuoco di ricevimento prussiano sarà devastante, giunti al corpo a corpo sia la Giovane Guardia che i corazzieri di Delort sono respinti su tutta la linea, Merde!

The Prussians fight well, the Young Guard recule

The Prussians fight well, the Young Guard recule

Nel frattempo la battaglia per il possesso di Ligny procede.
I prussiani hanno il possesso di 3 settori, un battaglione francese è riuscito ad occupare il quarto. L’artiglieria della Guardia prosegue il bombardamento sul paese ed un secondo settore s’incendia. Al termine dello scontro i prussiani perderanno un secondo settore, ai fini del calcolo dei punti i Prussiani non possedendo più di 3/4 del paese non hanno più 2 punti vittoria, saranno fondamentali per il risultato finale.

Fighting for Ligny

Fighting for Ligny

Prussians lost Ligny

Prussians lost Ligny

Sul lato destro francese i quadrati prussiani bloccano i progressi della cavalleria francese, una delle divisioni di Grouchy non supererà il test di morale, viceversa due divisioni di fanteria lo supereranno nonostante siano già al 50% di perdite.

Prussians squares.

Prussians squares.

Terminati i 14 turni previsti sarà una vittoria minore per i francesi.
Per concludere includo un paio di immagini del prossimo gioco, una partita a Disposable Heroes ambientata in Francia nel luglio del ’44.

Next game: Disposable Heroes, France 1944.

Next game: Disposable Heroes, France 1944.

a11-127

Ligny 1815 – parte seconda

Sabato scorso la partita è stata interrotta al termine dell’8° turno, con la conquista da parte Francese di Saint Amand.

French get Saint Amand after a bloody combat.

French gets  Saint Amand after a bloody combat.

Ieri abbiamo giocato i turni 9 fino al 12. I Francesi hanno cercato di pressare lungo tutto il fronte, inizialmente partendo dal loro lato ds. dove vi sono state furiose cariche di cavalleria contro alcuni quadrati di landwher prussiana, che è sostanzialmente riuscita a reggere, supportata da controcariche di dragoni ed ulani che hanno creato qualche problema a Grouchy, demoralizzando per lungo tempo una delle sue divisioni.

French Hussar charge a Prussian battery, 2 units from Lottum division support the artillery and smash the Hussar.

French Hussars charge a Prussian battery, 2 units from Lottum division support the artillery and smash the Hussar.

French dragoons from Strolz division charge prussian landher squares. Two squares hold one not.

French dragoons from Strolz division charge prussian landher squares. Two squares hold one not.

I Prussiani, perse Tongrinne e Tongrennelle formano una linea difensiva lungo tutto il ruscello davanti a Mont Potriaux appoggiandosi vicino al boschetto fino ad arrivare a Ligny.
Nel mentre la divisione Francese di Vichery avanza ordinatamente con l’ordine di attacco.

Prussians defend the stream in front of Mont Potriaux

Prussians defend the stream in front of Mont Potriaux

Vichery infantry division advance versus prussian first line.

Vichery infantry division advance versus prussian first line.

L’artiglieria della Guardia non avendo più bersagli raggiungibili ruota ed inizia a bombardare Ligny, ben difesa da 3 battaglioni Prussiani, ad uno di essi si è aggregato Blucher in persona. Anche un settore di Ligny inizia a prendere fuoco.

Ligny burns under the heavy fire from Guard's artillery.

Ligny burns under the heavy fire from Guard’s artillery.

La Giovane guardia, supportata sul lato sinistro dai corazzieri di Delort e dalla divisione di Pecheux del corpo di Gerard, avanza tra La Haye e Brye per portare un colpo decisivo allo schieramento Prussiano. Anche La Haye, bombardata da altre 3 batterie si incendia.
I Prussiani provano un contrattacco con 3 reggimenti di cavalleria contro un reggimento di corazzieri …. scapperanno dietro Brye a leccarsi le ferite. A sua volta un reggimento di corazzieri francesi tenta di sfondare la linea di difesa prussiana lungo il torrente, ma nonostante l’impeto viene ricacciato indietro da due battaglioni di linea che per altro non hanno neanche tentato di formare il quadrato.

The Young guard moves in attack.

The Young guard moves in attack.

Pecheux infantry division, Delort cuirassier's and in background Yang guard attacks between Brye and La Haye

Pecheux infantry division, Delort cuirassier’s and in background Young guard attacks between Brye and La Haye

Prussian cavalry moves against a curassier regiment without success.

Prussian cavalry moves against a curassier regiment without success.

Sul lato sinistro Francese, Vandamme, ignorando l’ordine di Napoleone, di sospendere l’attacco della provata divisione di Girard continua a pressare Wagnelèe. L’insubordinazione costerà cara al francese che perderà la divisione poichè demoralizzata.
Viceversa la cavalleria di Domon si coprirà di gloria respingendo gli attacchi della cavalleria di landwher Prussiana. Le rimanenti divisioni si riorganizzano per riformare un fronte a copertura dell’attacco centrale.

 

Girard division fails the morale divion and breacks.

Girard division fails the morale divion and breacks.

2 Prussian landwehr cavalry regiments lost a charge againt a french chasseur regiment.

2 Prussian landwehr cavalry regiments lost a charge againt a french chasseur regiment.

Mancano solo due turni, poi si deciderà se ne verranno aggiunti altri, al momento i prussiani hanno perso 5 divisioni (tra cavalleria e fanteria) ed i Francesi 1. Però il possesso di Ligny (che da 2 punti vittoria )è ancora Prussiano, tutto è ancora possibile!

The deadly fire of the Guard's artillery.

The deadly fire of the Guard’s artillery.

The battlefield.

The battlefield.

Prussian reserve from Pirck I corp.

Prussian reserve from Pirck I corp.

Sabato prossimo conosceremo le sorti della guerra.